LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

Unione Europea e Russia si contendono l’Ucraina

Posted in Ukraina by matteocazzulani on June 27, 2011

Bruxelles e Kyiv continuano i negoziati per la Zona di Libero Scambio. Mosca irrompe e tratta con il Presidente ucraino, Viktor Janukovych

Se l’Europa avanza lentamente, la Russia irrompe con forza. Nella giornata di sabato, 25 Giugno, il Vice-Ministro dell’Economia ucraino, Valerij P’jatnyc’kyj, ha confermato il buono stato delle trattative tra Unione Europea ed Ucraina per il varo della Zona di Libero Scambio, che, alla chiusura della sessione di Giugno, presentano un significativo avanzamento verso la fine dell’anno, quando e prevista la firma dell’accordo.

Tuttavia, come illustrato dal Primo Ministro ucraino, Mykola Azarov, restano tre questioni ancora in sospeso: la quota di esportazione dei prodotti agricoli, la partecipazione di automezzi ucraini ai servizi di trasporto continentali, e le compensazioni per la rinuncia di Kyiv alla denominazione geografica dei propri prodotti.

Ad essi, si aggiungono i ritardi in materia di rispetto di democrazia e liberta con cui l’Ucraina non sta rispettando ancora le clausole per la firma dell’Accordo di Associazione con l’UE: parte integrante dell’aspetto economico che, secondo l’Ambasciatore di Bruxelles a Kyiv, Jose Manuel Pintu Teixeira, potrebbe posticipare il tutto.

Intanto, il Primo Ministro russo, Vladimir Putin, e sceso in Crimea per un meeting urgente con il Capo di Stato ucraino, Viktor Janukovych. Sui dettagli, nessuna comunicazione ufficiale, sebbene Mosca e Kyiv si stiano preparando per la sessione della Commissione Congiunta dei due Paesi in materia economica.

Prima che con il Presidente Janukovych, Vladimir Putin ha evidenziato di aver interagito telefonicamente con il suo omologo ucraino, Mykola Azarov.

Europa contro Russia

Lecito ricordare che la Russia vuole integrare l’Ucraina nell’Unione Doganale russo-bielorusso-kazaka, per re-inglobarla nella propria sfera di influenza geopolitica.

Per ora, Le Autorità ucraine hanno espresso interesse sia per la Zona di Libero Mercato con l’Unione Europea, sia per la CEE euroasiatica. I due progetti, tuttavia, sono incompatibili, e l’Ucraina e chiamata a scegliere.

Matteo Cazzulani