LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

O.T.: Presentato in Italia un libro sulla prosecuzione della Yulia Tymoshenko – Dal sito tymoshenko.ua

Posted in Attivita politica by matteocazzulani on October 6, 2014

A Milano è stato presentato il libro Ucraina, gas e manette: il processo a Yulia Tymoshenko sulla prosecuzione della leader del Partito Batkivshchyna durante l’epoca del regime di Yanukovych.

Durante la presentazione, avvenuta nella sede del Consiglio della Regione Lombardia, sono intervenuti la Vicepresidente della Commissione Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento Europeo Patrizia Toia, il deputato al Parlamento italiano Vinicio Peluffo, il membro del Consiglio Regionale della Lombardia Carlo Borghetti, l’autore del libro e analista politico Matteo Cazzulani, Yevhenia Tymoshenko [la figlia di Yulia Tymoshenko, n.d.t.] e il Presidente della Commissione Integrazione Europea della Rada ucraina Hryhoriy Nemyria.

“Il rilevante processo all’ex-Premier Yulia Tymoshenko è una pagina della storia sia dell’Ucraina che dell’Europa che gli italiani devono conoscere per capire cosa siano davvero la prosecuzione selettiva e l’autocrazia” ha dichiarato durante la presentazione Matteo Cazzulani, che ha osservato il processo a Yulia Tymoshenko e lo ha relazionato per i media italiani.

Matteo Cazzulani ha dichiarato che l’Ucraina e l’Europa sono strettamente legate, e che tutto ciò che accade in Ucraina ha un’influenza diretta sui Paesi dell’Unione Europea. “L’Europa non può assicurare la sicurezza ai suoi cittadini senza un’Ucraina democratica, indipendente, europea e libera” ha affermato.

La prefazione del libro è stata scritta dal Capo del Gruppo dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e Democratici del Parlamento Europeo Gianni Pittella, che si è impegnato per la liberazione di Yulia Tymoshenko dal carcere.

“È un momento molto toccante per me. È straordinario come l’influente analista politico Matteo Cazzulani abbia potuto osservare il processo a mia mamma e relazionare al
Mondo le repressioni politiche e la sua lotta per la giustizia e la libertà per l’Ucraina” ha dichiarato Yevhenia Tymoshenko.

Secondo le parole di Yevhenia Tymoshenko, il titolo del libro “Ucraina, gas e manette: il processo a Yulia Tymoshenko” dimostra la totale comprensione da parte dell’autore che la questione energetica è la principale fonte di dipendenza dell’Ucraina. Cazzulani attua un simbolico parallelo tra l’Ucraina e le sorti di Yulia Tymoshenko, a cui pure è stata negata la libertà a causa della sua lotta contro la corruzione, le oligarchie e contro la dipendenza del settore energetico dell’Ucraina dalle risorse di energia della Russia.

Yevhenia Tymoshenko ha ricordato che sua madre è stata più volte imprigionata a causa della sua posizione contro il meccanismo della corruzione, e che ella è riuscita ad attuare riforme che ancor oggi recano vantaggio all’Ucraina.

“Mia madre è stata simbolo della lotta per la libertà e la giustizia in Ucraina. Durante la sua detenzione i politici europei spesso hanno detto “Liberare Yulia Tymoshenko significa liberare l’Ucraina” ha evidenziato.

Inoltre, durante la presentazione Yevhenia Tymoshenko si è rivolta ai presenti con l’invito ad aiutare l’Ucraina nella sua lotta contro l’aggressione della Russia, che mette a serio repentaglio non solo l’Ucraina, ma l’intero ordine mondiale.

Se il mondo democratico non fermerà Putin oggi, domani uscirà un simile libro nel quale si raccontano le sorti dei politici europei che lottano per difendere la libertà, i valori europei, e l’indipendenza energetica dei loro Paesi. Non permettete che ciò accada” ha dichiarato Yevhenia Tymoshenko.

Fonte originale – sito di Yulia Tymoshenko

Versione ucraina – http://www2.tymoshenko.ua/news/v-italiyi-prezentovano-knygu-pro-peresliduvannya-yuliyi-tymoshenko/

Versione inglese – http://www2.tymoshenko.ua/en/news-en/book-on-persecution-of-yulia-tymoshenko-presented-in-italy/

Versione russa – http://www2.tymoshenko.ua/ru/novosti/v-ytalyy-prezentovaly-knygu-o-presledovanyy-yulyy-tymoshenko/

L’Ufficio Stampa di “Ucraina, gas e manette: il processo a Yulia Tymoshenko”

Email – matteo.cazzulani.uagasmanette@gmail.com

Advertisements

O.T.: La figlia di Yulia Tymoshenko oggi a Milano per presentare il saggio-romanzo di Cazzulani sull’Ucraina

Posted in Editoriale by matteocazzulani on October 3, 2014

Milano, 3/10/2014 – Yevhenia Tymoshenko, la figlia dell’ex-Premier ucraina Yulia Tymoshenko, e Hryhoriy Nemyria, Vice-Premier del Governo Tymoshenko e attuale Presidente della Commissione Integrazione Europea del Parlamento ucraino, venerdì, 3 Ottobre, alle ore 18:15, presso la Sala Gonfalone di Palazzo Pirelli, in via Fabio Filzi 22, a Milano, partecipano alla presentazione del nuovo saggio di Matteo Cazzulani “Ucraina, gas e manette: il processo a Yulia Tymoshenko”.

Oltre a Yevhenia Tymoshenko, Nemyria e all’autore, alla presentazione del saggio di Cazzulani, edito con una prefazione del Presidente del Gruppo S&D al Parlamento Europeo, Gianni Pittella, in collaborazione con Welfare Cremona Network, intervengono il Vicepresidente della Commissione Energia del Parlamento Europeo, Patrizia Toia, il parlamentare Vinicio Peluffo, e il Consigliere Regionale Carlo Borghetti.

Prima della presentazione del saggio di Cazzulani, Yevhenia Tymoshenko e Nemyria tengono, alle ore 17, sempre in Sala Gonfalone, una conferenza stampa sulla situazione attuale in Ucraina, sul processo di avvicinamento di Kyiv all’Europa e sui rapporti energetici tra il loro Paese e l’Unione Europea.

“Il mio nuovo lavoro, un saggio-romanzo a sfondo politico, prende spunto dal processo Tymoshenko, che ho seguito come corrispondente da Kyiv, per testimoniare le ripetute violazioni dei diritti umani in Ucraina durante l’era Yanukovych e per analizzare i rapporti energetici tra Europa e Russia, di cui l’Ucraina è elemento determinante” ha dichiarato l’autore Cazzulani.

“La presenza di Yevhenia Tymoshenko e Hryhoriy Nemyria, in vece di Yulia Tymoshenko, rappresenta un’occasione unica per interagire dal vivo con alcuni dei protagonisti di uno degli episodi più neri della recente storia europea, come le repressioni politiche in un angolo d’Europa” ha continuato Cazzulani presentando l’evento.

FINE

BIOGRAFIE DEI PARTECIPANTI

Yevhenya TYMOSHENKO – figlia di Yulia Tymoshenko, ex-Premier ucraina nel 2005 e, dal 2007 al 2010, leader dell’opposizione democratica e detenuta politica dall’Ottobre 2011 al Febbraio 2014. In seguito alla condanna della madre, e già durante il processo, Yevhenya Tymoshenko è stata portavoce di Yulia Tymoshenko presso le cancellerie mondiali e gli organismi internazionali. Ad oggi è ancora ambasciatrice della madre presso conferenze, convegni e manifestazioni pubbliche a cui Yulia Tymoshenko, per motivi legati all’attività politica in Ucraina, spesso non può partecipare.

Hryhoriy NEMYRIA – Vicepremier del Governo Tymoshenko, attualmente Presidente della Commissione Integrazione Europea del Parlamento monocamerale ucraino. Nemyria si è sempre occupato delle relazioni tra l’Ucraina e l’Europa, con particolare attenzione all’avvicinamento dell’Ucraina all’Unione Europea sul piano politico, economico, commerciale ed energetico.

Patrizia TOIA – Vicepresidente della Commissione Energia, Industria e Ricerca del Parlamento Europeo , Capodelegazione del Partito Democratico in Europa, già Vicepresidente del Gruppo S&D. È stata anche Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Ministro per le Politiche Comunitarie e Sottosegretario agli Affari Esteri con delega per i Diritti Umani.

Vinicio PELUFFO – Parlamentare, membro della Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati. Per conto del Partito Democratico si impegna anche di tematiche energetiche in Parlamento, come l’approvazione del gasdotto TAP.

Carlo BORGHETTI – Consigliere Regionale della Lombardia, Capodelegazione del Partito Democratico in Commissione Sanità. È co-firmatario di una mozione recentemente approvata per la pace in Ucraina, ed è impegnato nella stesura di un Progetto di Legge sulle Assistenti Familiari -le cosiddette “badanti”.

Matteo CAZZULANI – esperto di politica e cultura dei Paesi dell’Europa Centro-Orientale e geopolitica energetica per conto del portale “Welfare Network”, del giornale ucraino “Dzerkalo Tyzhnya” e del portale polacco “Eastbook” e, inoltre, membro di AISU – Associazione Italiana di Studi Ucraini. La prima pubblicazione di Cazzulani è La Democrazia Arancione. Storia Ucraina dall’Indipendenza alle Presidenziali del 2010 (Milano 2010, Ed. Libribianchi).

Su UCRAINA, GAS E MANETTE: IL PROCESSO A YULIA TYMOSHENKO

Ucraina, gas e manette: il processo a Yulia Tymoshenko di Matteo Cazzulani, introdotto da una prefazione del Presidente del Gruppo S&D del Parlamento Europeo Gianni Pittella, è un saggio-romanzo nato dalle testimonianze dirette raccolte dall’autore durante il processo a Yulia Tymoshenko, che Cazzulani ha seguito come corrispondente a Kyiv.
Nello specifico, il saggio tratta della questione della giustizia selettiva in Ucraina durante l’era Yanukovych, dei rapporti energetici tra Europa e Russia –in cui l’Ucraina riveste un ruolo strategico- e, infine, della questione femminile in una società post-sovietica come quella ucraina.

IMG_1866.JPG