LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

Ucraina: miliziani russi abbattono tre aerei dell’esercito ucraino

Posted in Ukraina by matteocazzulani on June 15, 2014

49 militari morti in seguito all’abbattimento di un velivolo militare da trasporto di categoria IL-76 dell’esercito ucraino da parte dei miliziani russi a Luhansk, mentre altri due velivoli sono stati abbattuti vicino a Donetsk. Dopo avere strappato Maryupol ai russi, Il Presidente ucraino, Petro Poroshenko, chiude il confine con la Russia

C’è chi in Italia li dipinge come angeli che combattono contro pericolosi nazisti, ma la realtà dei fatti -puntualmente ignorata da chi fa di tutto per gettare in cattiva luce gli ucraini- dimostra che i veri aggressori in Ucraina sono i russi.

Nella giornata di sabato, 14 Giugno, un velivolo da trasporto dell’Esercito ucraino di categoria IL-76 è stato abbattuto dai miliziani russi presso l’aeroporto di Luhansk, dove l’aereo, coinvolto nelle operazioni antiterrorismo di Kyiv, sarebbe dovuto atterrare.

Come riporta una nota ufficiale, a causa dell’agguato, operato dalla contraerea di cui sono ben dotati i miliziani russi che occupano le regioni orientali dell’Ucraina, sono morte 40 soldati della 25 Brigata di Dnipropetrovsk, più 9 militari ucraini dell’equipaggio.

Pronta è stata la riposta del Presidente ucraino, Petro Poroshenko, che ha promesso una riposta dura contro chi infrange l’integrità territoriale dell’Ucraina ed impedisce la pace nell’est del Paese.

Poroshenko ha anche dichiarato di avere completato con successo la chiusura del confine russo-ucraino, e, sopratutto, di avere strappato ai miliziani russi la città di Maryupol, nella quale è stata spostata l’amministrazione regionale di Donetsk.

“Chi mette a serio repentaglio la pace in Ucraina riceverà una risposta risoluta -ha dichiarato Poroshenko- Ho ricevuto il sostegno di molti Capi di Stato e di governo di Paesi del mondo, che hanno espresso la loro vicinanza all’Ucraina”.

Gli USA contestano la Russia per l’invio di armi illegale nel Donbas

Oltre alla Francia, al cui Presidente, Francois Hollande, Poroshenko ha chiesto l’accelerazione della firma dell’Accordo di Associazione UE-Ucraina, tra i Paesi vicini a Kyiv ci sono gli Stati Uniti d’America.

Come dichiarato, con una nota, dal Dipartimento di Stato USA, ci sono prove tangibili che la Russia ha invitato in Ucraina orientale armamenti utilizzati contro l’esercito ucraino, come quelle riportate da diversi media indipendenti, che hanno fissato il transito di carri armati e camion carichi di soldati e munizioni nelle località di Torez, Makyeyevka e Snizhne.

Pronta risposta alle dichiarazioni di Poroshenko e del Dipartimento di Stato USA è provenuta dai miliziani filorussi, che dopo essersi fatti fotografare sulle rovine del velivolo abbattuto a Luhansk, hanno dato notizia di un secondo abbattimento.

Secondo il dispaccio, non confermato dalle Autorità ucraine, la contraerea dei miliziani russi avrebbe abbattuto due SU-24 dell’esercito ucraino presso la città di Horlivka, a pochi chilometri da Donetsk.

Matteo Cazzulani
Analista Politico di Europa Centro-Orientale
Twitter @MatteoCazzulani

20140615-132239-48159811.jpg

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: