LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

GAS: IL NABUCCO APRE LE OSTILITÀ CON LA TAP

Posted in Guerra del gas by matteocazzulani on April 29, 2013

I Ministri degli Esteri di Austria, Ungheria, Romania e Bulgaria chiedono alla Commissione Europea appoggio unico alla conduttura dalla verdiana denominazione. Attaccato il progetto del Gasdotto Trans Adriatico

Una lettera per dichiarare una guerra civile UE tra i gasdotti. Nella giornata di venerdì, 26 Aprile, i Ministri degli Esteri dei Paesi interessati dalla realizzazione del Nabucco -Austria, Ungheria, Romania e Bulgaria- hanno chiesto con una lettera il sostegno della Commissione Europea.

Il documento invita Bruxelles a dare u chiaro segnale di supporto al gasdotto dalla verdiana denominazione, progettato per veicolare in Austria 30 Miliardi di metri cubi di gas all’anno dell’Azerbaijan dalla Turchia occidentale attraverso Bulgaria, Romania ed Ungheria.

La richiesta dei Ministri degli Esteri dei quattro Paesi UE chiede inoltre alla Commissione Europea di sostenere unicamente il Nabucco a discapito del Gasdotto Trans Adriatico -TAP.

Questo gasdotto è progettato in alternativa al Nabucco per veicolare 21 Miliardi di metri cubi del gas azero in Italia dal confine tra Grecia e Turchia attraverso l’Albania.

Tra le argomentazioni addotte in supporto del Nabucco, vi è la maggiore capacità di soddisfare il bisogno di diversificazione delle forniture di gas per l’Unione Europea per diminuire la dipendenza da Russia e Algeria.

Secondo gli autori della lettera, il Nabucco consente inoltre di rafforzare la realizzazione di un mercato unico dell’energia, e garantisce approvvigionamenti di gas a Paesi che, ad oggi, sono fortemente dipendenti dalle forniture della Russia.

La guerra civile dei gasdotti in seno all’UE

La lettera apre la volata tra i due progetti, su cui il consorzio deputato allo sfruttamento del giacimento azero Shakh Deniz è chiamato ad esprimersi.

Finora, la Commissione Europea, dopo un iniziale appoggio al Nabucco, ha mantenuto una posizione di neutralità tra il gasdotto dalla verdiana denominazione e la TAP.

Il Nabucco è sostenuto economicamente dalla compagnia austriaca OMV, dall’ungherese MVV, dalla romena Transgaz, e dalla bulgara BEH.

La TAP, sostenuta politicamente da Italia, Grecia, Albania e Svizzera, è compartecipata dal colosso norvegese Statoil, dalla compagnia svizzera AXPO, e dalla tedesca E.On.

Matteo Cazzulani

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: