LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

L’Occidente continua a criticare la Romania per condotta autoritaria

Posted in Balcani by matteocazzulani on August 14, 2012

Il Presidente della Commissione Europea, Jose Manuel Barroso, e la Segreteria USA per gli Affari Europei criticano il Premier romeno, Victor Ponta, per avere impresso al Paese una condotta contraria ai principi della democrazia. In discussione la scelta di silurare il Presidente, Traian Basescu, e la nomina di un Ministro negazionista della Shoah.

Delusione e preoccupazione sono le sensazioni che caratterizzano il rapporto sempre più logoro tra la Commissione Europea e il Governo socialista-liberale romeno. Nella giornata di venerdì, 10 Agosto, il Presidente della Commissione, Jose Manuel Barroso, ha inviato una lettera di protesta al Premier della Romania, Victor Ponta, in cui ha accusato le Autorità romene di gestione autoritaria del potere, con particolare riferimento alla decisione di cambiare gli Speaker di Camera e Senato e di limitare i poteri della Corte Costituzionale.

Inoltre, Barroso ha ribadito i forti timori nutriti dall’Unione Europea nei confronti di un Paese in cui il Premier ha organizzato un referendum ad hoc per eliminare dalla competizione politica il Presidente, appartenente allo schieramento politico opposto.

Ancor più duro e il messaggio espresso dagli Stati Uniti d’America. Il responsabile della Segreteria USA per gli affari europei, Philip Gordon, ha espresso la preoccupazione che anche Washington nutre nei confronti di un comportamento ai limiti della democrazia.

A motivare le forti parole dell’Occidente e stato il tentativo da parte di Ponta di eliminare dalla sfera governativa il Presidente moderato, Traian Basescu, prima delle prossime elezioni parlamentari. Secondo la Costituzione romena, il Capo dello Stato ha il potere di nominare il Premier, mantiene il controllo della Politica Estera e di quella della Difesa Nazionale, e nomina i Giudici della Corte Costituzionale.

Inoltre, Ponta ha provveduto alla nomina a Capo dei Ministeri di personalità controverse e fortemente contestate, come il Titolare del Dicastero dei rapporti com il Parlamento, Dan Sova. L’esponente socialista e noto per avere negato la deportazione degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale, quando in Romania e stato instaurato un governo collaborazionista della Germania nazista.

Per questa ragione, sono molte le prese di posizione nella società civile romena in favore delle dimissioni di Sova, nonostante egli si sia pubblicamente scusato per aver negato l’Olocausto al momento dell’insediamento alla guida del Ministero.

Il Premier socialista vuole nuove elezioni

La climax della contestata attività politica di Ponta e stata raggiunta il 29 Luglio, quando il Premier ha provocato l’indizione di un referendum per approvare o meno le dimissioni di Basescu, a cui, tuttavia, e mancato il quorum necessario per la validazione della consultazione.

Non pago dell’esito del voto, il Premier romeno si e rivolto alla magistratura per verificare l’effettiva regolarità del voto, sostenendo che il numero dei votanti ammessi nelle liste elettorali sia stato superiore rispetto a quello effettivo.

A dividere Basescu e Ponta e anche la politica energetica. Il Presidente moderato e uno dei più accesi sostenitori del piano UE di diversificazione delle forniture di gas naturale da quelle della Russia, ha espresso in più occasioni sostegno alla costruzione di gasdotti per l’importazione in Europa di oro blu dal Centro-Asia, ed ha avviato un programma per lo sfruttamento dei giacimenti di carburante, anche non-convenzionale, nelle acque territoriali della Romania.

Il Premier socialista ha invece cavalcato l’onda ecologista, ha congelato i piani di Basescu per l’individuazione e l’utilizzo di gas nel territorio romeno, e ha sostenuto la necessita di rafforzare i rapporti bilaterali con la Russia monopolista per ottenere migliori condizioni contrattuali, a discapito della sicurezza energetica del Paese e dei piani comuni dell’Unione Europea.

Matteo Cazzulani

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: