LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

GUERRA DEL GAS: LA RUSSIA IMPONE LE CONDIZIONI ALL’UCRAINA

Posted in Guerra del gas by matteocazzulani on June 24, 2011

Mosca avanza la proposta di fusione delle compagnie energetiche, Gazprom e Naftohaz, o della creazione di un supermonopolista per diminuire il prezzo dell’oro blu imposto a Kyiv. Protesta l’Opposizione Democratica per la sempre maggiore sottomissione alla parte russa. Concluso il primo tratto del NordStream

Il primo ministro russo, Vladimir Putin

In cambio di gas scontato, o la fusione, o il supermonopolista con Mosca. Queste le condizioni che, secondo quanto riportato dal Kommersant” Ukrajina, il monopolista russo, Gazprom, avrebbe avanzato al colosso ucraino, Naftohaz, in risposta alla richiesta di una diminuzione del costo dell’Oro blu.

Nello specifico, qualora le due compagnie si fondessero, crollerebbero le tariffe doganali, ed il gas potrebbe costare il 40% in meno rispetto a quanto pagato dai paesi dell’Unione Europea.

Altra opzione, il varo di un supermonopolista Gazprom-Naftohaz, che, secondo i progetti, avanzati a Sochi nel Maggio 2010 dal primo Ministro russo, Vladimir Putin, al suo collega ucraino, Mykola Azarov, consentirebbe a Mosca di gestire non solo la compravendita di oro blu, ma anche di controllare i gasdotti ucraini.

Contraria questa ipotesi, l’Opposizione Democratica, che ha illustrato come la cessione del patrimonio infrastrutturale energetico ucraino sia l’anticamera alla sottomissione politica alla Russia.

Concluso il primo settore del NordStream

Nel mentre, martedì 21 Giugno, Gazprom ha cominciato di avere completato il primo settore del NordStream: gasdotto progettato da Mosca sul fondale del Mar Baltico, concepito perrifornire direttamente la Germania, ed aggirare Paesi ritenuti politicamente ostili come Lituania, Estonia, Lettonia, e Polonia.

Oltre a Gazprom, a finanziare l’infrastruttura anche compagnia tedesca E.On, la francese Suez-Gaz de France, e l’olandese Gasunie.

Matteo Cazzulani

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: