LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

L’UNIONE EUROPEA BATTEZZA L’EURONEST

Posted in Unione Europea by matteocazzulani on May 4, 2011

Lo scopo dell’assemblea è il rafforzamento delle relazioni ad est di Bruxelles, con l’integrazione economica dei Paesi dell’obsoleto progetto di Eastern Partnership. Esponente dell’Opposizione Democratica ucraina eletto Co-Presidente

Il leader del Narodnyj Rukh, Borys Tarasjuk

Una nuova formula per le relazioni ad est dell’Unione Europea. Nella giornata di martedì, 3 Maggio, il Parlamento Europeo ha dato il via all’EURONEST. Un’assemblea compartecipata da 60 esponenti dell’Unione Europea e da 10 rappresentanti di ogni Paese del Partenariato Orientale – Ucraina, Bielorussia, Georgia, Armenia, ed Azerbajdzhan.

Scopo dell’organo consultivo, che ha già varato le proprie commissioni ed i gruppi di lavoro, lo sviluppo di Democrazia, Diritti Umani, libera concorrenza, l’abbattimento progressivo dei visti da e per il Vecchio Continente, e l’integrazione economica di Kyiv, Minsk, Tbilisi, Baku, e Jerevan in un mercato comune con Bruxelles.

Come illustrato dal Presidente dell’Europarlamento, Jerzy Buzek, l’EURONEST è un’iniziativa fondamentale, per evitare che l’UE si limiti a destinare risorse al Nord Africa, dimenticando l’altrettanto importante areale europeo centro-orientale.

La formula del Partenariato Orientale, seppur formalmente ancora in vita, si è dimostrata inadatta. Sia a causa del simile progetto dell’Unione Mediterranea – sostenuto fortemente dalla Francia di Sarkozy – sia dalla scarsa determinazione con cui esso è stato guidato dai governi di Polonia e Svezia.

Ucraina premiata. Bielorussia punita

A conferma della novità del progetto, i primi due provvedimenti. In primo luogo, la nomina a Co-Presidente dell’ex-Ministro degli Esteri ucraino, Borys Tarasjuk. Una decisione che ha dimostrato la concreta volontà di Bruxelles di responsabilizzare, ed integrare, un Paese europeo per storia e cultura, a cui in passato troppe volte nel recente passato è stata sbarrata la strada verso la piena membership.

Oltre all’elezione del Leader del Narodnyj Rukh, l’assemblea ha condannato la svolta autoritaria in corso in Bielorussia, i cui seggi presso l’EURONEST sono stati congelati.

Minsk resta membro attivo del Partenariato Orientale. Ma avrà diritto di rappresentanza nel nuovo progetto solo previo rispetto da parte del Presidente, Aljaksandar Lukashenka, dei valori democratici e delle libertà occidentali.

Matteo Cazzulani

One Response

Subscribe to comments with RSS.

  1. Nona said, on February 19, 2013 at 10:55

    I really was basically browsing for ideas for my personal
    site and found ur posting, “LUNIONE EUROPEA BATTEZZA
    LEURONEST LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani”, would you care if
    I employ a few of ur tips? Appreciate it ,Rhoda


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: