LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

UCRAINA: ALTRI COLLABORATORI DI JULIJA TYMOSHENKO NEL MIRINO DELLA PROCURA

Posted in Ukraina by matteocazzulani on February 1, 2011

I direttori del Comitato Statale delle Riserve materiali, Mykhajlo Pozhyvanov, e Vitalij Nikitin, accusati di gestione irregolare di fondi statali. Da Praga, Bohdan Danylyshyn inizia la controffensiva. Viktor Janukovych nega la natura politica della repressione. Ma alla Leader dell’Opposizione Democratica è vietato il vertice PPE di Bruxelles

L'ex ministro dell'Economia, Bohdan Danylyshyn

Due oppositori in due giorni. Nella giornata di lunedì, 31 Gennaio, la procura Generale ha dichiarato ricercato l’ex Capo del Comitato Statale delle Riseve Materiali, Mykhajlo Pozhyvanov. Il giorno precedente, è stato arstato il suo vice, Vitalij Nikitin.

I due, incriminati di gestione fraudolenta, rispettivamente, di 43 e 243 milioni di Hryvnje, hanno ricoperto l’importante carica sotto il secondo governo di Julija Tymoshenko. L’ultimo degli esecutivi arancioni, di cui sono già una decina gli esponenti arrestati o ricercati.

Il tutto, da quando al potere è salito l’attuale presidente, Viktor Janukovych. Il quale, in una recente intervista al Wall Street Journal, ha negato la natura politica dei procedimenti giudiziari. Motivati, secondo la sua visione, dalla pura lotta alla corruzione.

Le controaccuse da Praga

Pronta la risposta dell’unico degli ex-Ministri ad essere tornato in libertà, Bohdan Danylyshyn, riconosciuto perseguitato politico in Repubblica Ceca.

Come evidenziato dall’ex titolare del Dicastero dell’Economia, gli attacchi, da lui personalmente subiti, non sono solo un capitolo della repressione ai danni dell’Opposizione Democratica. Ma anche, e sopratutto, un tentativo, da parte delle Autorità, di insabbiare le prove della loro precedente mala gestione della cosa pubblica.

In un’intervista a Radio Liberty, Danylyshyn, tra gli altri casi, ha fatto riferimento ad un prestito richiesto da Viktor Janukovych, allora Premier, alla banca russa per i fondi esteri Vneshekombank, per coprire un buco di bilancio pari a 2 miliardi di Dollari. Una questione grave, la cui documentazione, ovviamente, è scomparsa.

“Segnale — ha evidenziato l’ex-Ministro — che in Ucraina non si può contare su una magistratura indipendente dalle Autorità”.

A conferma delle certezze di Danylyshyn, anche la conferma del confino in Patria per la Leader dell’Opposizione Democratica, Julija Tymoshenko.

Già sotto processo per uso improprio dei fondi per il protocollo di Kyoto alle uscite sociali, ed acquisto irregolare di vaccini ed ambulanze, all’anima della Rivoluzione Arancione è stata impedita la partecipazione al summit del partito Popolare Europeo.

A cui è stata invitata dal Presidente dell’Europarlamento in persona, Jerzy Buzek.

Matteo Cazzulani

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: