LA VOCE ARANCIONE. Il Blog di Matteo Cazzulani

UCRAINA: CONTINUA IL REGRESSO DEMOCRATICO. BILANCIO IMPOSTO ALLA RADA, UOMO DEL PRESIDENTE A CAPO DELLA BANCA NAZIONALE, ED ENNESIMO ARRESTO POLITICO

Posted in Ukraina by matteocazzulani on December 23, 2010

Approvazione lampo del budget statale, che favorisce gli oligarchi a danno di piccola e media impresa. L’Opposizione Democratica critica sulla dilatazione delle uscite. Uomo di Janukovych a capo della finanza nazionale. Ancora un ex-ministro di Julija Tymoshenko in carcere

Il presidente ucraino, Viktor Janukovych

Una manovra da circa 3 mila Hryvnje in mezzora. Senza nemmeno il parere della Commissione Bilancio. Così la maggioranza ha approvato il bilancio 2011. Un documento pesante, che incrementa la pressione fiscale su piccola e media impresa, per compensare sgravi ai grandi imprenditori, sponsor del Partija Rehioniv – la forza politica, egemone nel Paese, a cui appartengono il Presidente, Viktor Janukovych, il Premier, Mykola Azarov, e quasi tutti i membri del Consiglio dei Ministri.

Nello specifico, previste entrate per 281. 464. 879, 4 mila Hryvnie, Le uscite, 321. 948. 850, 3, in aumento rispetto alla quota prefissata. Il deficit, 38. 843. 000 mila Hryvnje, ha rispettato il 3,1% imposto da Janukovych ad Azarov.

In favore della manovra, 279 Parlamentari, sui 298 registrati. Tutti della maggioranza – comunisti, Partija Rehioniv, Blocco Lytvyn, ed alcuni indipendenti. Assenti i Deputati Nazionali del Blocco Tymoshenko-Bat’kivshchyna e Nasha Ukrajina-Narodna Samooborona. Protesta, per il mancato esame degli emendamenti da loro presentati.

Come sottolineato dal Primo Ministro del governo-ombra dell’Opposizione Democratica, Serhij Soboljev, il progetto è ritagliato ad hoc per i grandi industriali, a discapito del ceto medio, e degli strati meno abbienti. Inoltre, l’esponente del BJuT-Bat’kivshchyna ha rilevato come il bilancio non tenga conto dell’incremento di gas e beni di consumo. Previsto, a tal misura, da indurre persino economie crescenti, come India e Cina, a manovre più caute.

Di parere opposto, il capogruppo del Partija Rehioniv, Oleksandr Jefemovv, che si è detto fiducioso nel miglioramento delle condizioni economiche, ha bollato i colleghi dell’Opposizione Democratica come isterici, ed ha spiegato come un bilancio ideale non esista.

Un uomo del Presidente presiede la Banca Nazionale. Ancora arresti di esponenti dell’Opposizione Democratica

La leader dell'Opposizione Democratica, Julija Tymoshenko

Prima del bilancio, un’altra decisione di rilievo. 282 Parlamentari, sempre della maggioranza, hanno confermato la nomina alla guida della Banca Nazionale ucraina di Serhij Arbuz. Proposto da Janukovych, il giovane banchiere è stato già vice del suo predecessore, Volodymyr Stel’makh, prontamente nominato consigliere del Presidente. Appartenente al circolo delle oligarchie di Donec’k, è vicino al Partija Rehioniv.

Preoccupata la celebre compagnia Goldman Sachs, che ha sottolineato come Arbuz, pronto a sostenere le operazioni di off-shore dei grandi industriali, possa provocare una svalutazione della Hryvnja, con gravi ricadute per l’economia ucraina.

Allarme ignorato dalle Autorità. Le quali, oltre che in economia, hanno continuato le operazioni di terrore politico. Nella mattinata, è stato arrestato l’ex Vice Ministro dell’Economia, Jevhen Kornijchuk. Ufficialmente, per appalti truccati, concessi dalla compagnia statale energetica, Naftohaz. In realtà, l’ennesimo provvedimento contro personalità vicine all’ex Primo Ministro, Julija Tymoshenko, ora Leader dell’Opposizione Democratica.

Oltre al principale di Kornijchuk, Bohdan Danylyshyn, in prigione sono anche l’ex Ministro dell’Ambiente, Heorhij Filipchuk, l’ex Capo del Controllo Statale di Frontiera, Anatolij Makarenko, e l’ex Vice Capo di Naftohaz, Ihor Didenko.

Inoltre, sulla stessa Julija Tymoshenko è stato aperto un processo politico. Con l’accusa, senza prove, di utilizzo di fondi per la riduzione del CO2 al pagamento delle pensioni. Peraltro, in un periodo di crisi economica.

Procedimento giudiziario anche per l’ex Ministro degli Interni, Jurij Lucenko. Infine, ospite della procura per frequenti interrogatori, il braccio destro della Lady di Ferro ucraina, Oleksandr Turchynov, Vice Leader di Bat’kivshchyna, il principale partito dell’Opposizione Democratica.

Matteo Cazzulani

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: